Addio a Gina, storica fornaia di Roccafranca

Giovanna Vezzoli, per tutti Gina, si è spenta nei giorni scorsi, a 99 anni. Decine di persone sono attese mercoledì pomeriggio per l’ultimo saluto

Non è riuscita a raggiungere il traguardo delle 100 candeline: Giovanna Vezzoli si è spenta nei giorni scorsi, dopo una vita dedicata alla sua attività e alla famiglia. A Roccafranca la conoscevano tutti e la chiamavano ‘Gina’:  per decenni ha gestito la forneria del paese insieme al marito Mario Fassoli, scomparso nel 1977.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un punto di riferimento per diverse generazioni che la ricordano per la sua bontà d’animo. Decine di persone sono attese per l’ultimo saluto, che sarà celebrato alle 15 di mercoledì, nella chiesa parrocchiale del paese. Lascia i figli Gianfranco e Giuseppe e i nipoti Mario, Chiara e Ilaria. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Il Dpcm Coronavirus è stato firmato: tutte le nuove regole valide fino al 13 novembre

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Nel Bresciano 35 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento