Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Gardone Riviera

Clini: "La gestione dell'acqua non diventi un mercato speculativo"

A margine dell'inaugurazione dell'impianto di depurazione di Limone sul Garda e Tremosine, il Ministro dell'Ambiente è intervenuto sul tema della gestione dell'acqua pubblica: "Niente vantaggi non equi di chi investe e di chi gestisce"

Acqua_Referendum_BandieraR400-2''Il referendum ce l'ha insegnato: la gestione del ciclo integrato dell'acqua non deve essere occasione per vantaggi non equi di chi investe e di chi gestisce''. Lo ha dichiarato il ministro dell'ambiente Corrado Clini a Gardone Riviera, all'inaugurazione del depuratore di Limone e Tremosine.

''Bisogna trovare un punto di equilibrio tra l'esigenza di risorse e di investimenti e, nello stesso tempo, l'esigenza di non fare della gestione dell'acqua un mercato speculativo'', ha spiegato il ministro.

''Il sistema delle tariffe - ha dichiarato Clini - deve necessariamente internalizzare i costi. E' un problema che abbiamo a livello nazionale e che riguarda tutto il ciclo dell'acqua, non solo l'approvvigionamento idrico''.


- Alpi, bandiere Legambiente: Brescia regina delle "verdi", nonostante l'acqua

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clini: "La gestione dell'acqua non diventi un mercato speculativo"

BresciaToday è in caricamento