rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Cellatica

Più di 1000 interventi straordinari: se ne va un luminare della medicina

Si è spento a 92 anni il professor Giorgio Brunelli, considerato un luminare della medicina. Lunedì pomeriggio a Cellatica i funerali

Negli anni successivi prenderà forma anche una Fondazione a lui intitolata, che si occuperà appunto della ricerca sulle lesione al midollo. Brunelli fu anche il promotore dell'European Spinal Cord Research Institute, a cui aderì anche l'amica (e premio Nobel) Rita Levi Montalcini: fu proprio la Montalcini a proporlo per il Nobel per la medicina. Una voce che però non venne ascoltata.

Venne ad abitare a Brescia poco prima della fine della guerra, il padre era un noto veterinario. Si laureò in Medicina a Parma, poi subito il lavoro in ospedale. Dicevamo dell'opedale di Chieti, poi al Civile: nel mezzo (e anche dopo) tanti anni come docente universitario. Nel 2016 gli è stato consegnato il meritatissimo premio alla brescianità promosso da Ateneo bresciano e Fondazione Civiltà bresciana.

Tutta la città si ferma, lunedì pomeriggio per l'ultimo saluto al professor Brunelli. Lo piangono la moglie Luisa Monini e i figli Alessandro, Lucia, Francesco, Giovanni e Rocco. In tantissimi si uniscono al cordoglio dei familiari, anche enti e istituzioni, in primis l'ospedale. I funerali saranno celebrati alle 15 nella chiesa parrocchiale di Cellatica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di 1000 interventi straordinari: se ne va un luminare della medicina

BresciaToday è in caricamento