rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Toscolano-Maderno

Colpito alla testa da un masso: l’agente di Polizia è morto in ospedale

E' morto in ospedale il 61enne Gino Zanardini, l'agente di Polizia Locale di Toscolano Maderno che martedì pomeriggio era stato colpito in pieno in testa da un sasso di diversi chili

Zanardini è stramazzato a terra, sotto gli occhi attoniti della giovane collega che ha subito allertato il 112: è stato prima soccorso a piedi, sul posto, stabilizzato e intubato e poi trasportato fino alla vicina ambulanza, che poi a sua volta ha raggiunto la Valle delle Cartiere dove c'era già ad aspettare l'elisoccorso, per il trasporto definitivo in ospedale, al Civile di Brescia.

In ospedale ci è arrivato, ma non si è mai ripreso: dopo aver lottato a lungo, mercoledì pomeriggio Zanardini si è dovuto arrendere. Aveva 61 anni: proprio giovedì 14 giugno ne avrebbe compiuti 62. Residente a Gargnano, ma da tanto tempo in servizio a Toscolano: era conosciuto e benvoluto da tutti. Agente di Polizia Locale da una vita, era stato in servizio anche a Tignale.

Lo piangono la moglie Giovanna e il giovane figlio Fabrizio, di 28 anni. La salma in queste ore dovrebbe tornare a casa: a breve saranno comunicate le date del funerale. Anche il sindaco Delia Castellini ha raggiunto l'ospedale, per seguire da vicino la vicenda. L'amministrazione comunale e il comando di Polizia Locale si stringono al dolore della famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito alla testa da un masso: l’agente di Polizia è morto in ospedale

BresciaToday è in caricamento