Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Via Gazzolo

Malore fatale mentre passeggia, lo trovano morto dopo 24 ore: il dramma di Gilberto

Il corpo senza vita di Gilberto Medos è stato ritrovato domenica mattina nei boschi che circondano Botticino.

Gilberto Medos

Stroncato da malore accusato mentre camminava lungo un sentiero che conosceva bene, non lontano da casa. Questo il tragico destino di Gilberto Medos: il 67enne di Botticino non dava più sue notizie da sabato mattina quando, dopo aver salutato la moglie, era uscito per l’abituale camminata sulle colline che circondano il paese. Non era più rincasato e i familiari avevano immediatamente avviato le ricerche, per poi avvisare- nel pomeriggio - i carabinieri.

Prima i militari, poi gli uomini della Protezione civile di Botticino e Rezzato lo hanno cercato per ore nei boschi in località Calango, ma senza esito. A trovare il 67enne è stato un passante: verso le 10.30 di domenica mattina ha notato un corpo tra i rovi di uno dei sentieri che partono da via Gazzolo e ha dato l’allarme.

Sul posto si è precipitata un’automedica, ma per il consulente aziendale e perito meccanico in pensione non c’era ormai più nulla da fare. Sul corpo non sono stati riscontrati segni che lasciano supporre una morte diversa da quella dovuta a malore. 

Lascia nel dolore la moglie Franca e il figlio Alessandro. L’ultimo saluto sarà celebrato martedì pomeriggio, alle 14,30, nella chiesa parrocchiale di Botticino Mattina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore fatale mentre passeggia, lo trovano morto dopo 24 ore: il dramma di Gilberto

BresciaToday è in caricamento