Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Sono marito e moglie le vittime dell'esplosione a Isorella

Per primo è stato trovato il corpo dell'uomo, che al momento dell'esplosione dormiva al primo piano. Intorno alle sette è stato recuperata anche la salma della donna, rimasta sotto le macerie. In piazza sono arrivati parenti e amici delle vittime

Sono marito e moglie le vittime dell'esplosione che all'alba ha causato il crollo di una palazzina a Isorella, in provincia di Brescia. Le vittime sono Gianni Medini, 64 anni, pensionato e Anna Pedrini, 54 anni, con pensione di invalidità civile. Dopo l'esplosione sono intervenute quattro squadre dei vigili del fuoco che hanno iniziato a scavare tra le macerie e il 118 chiamato dai vicini di casa scesi subito in strada.

Per primo è stato trovato il corpo dell'uomo, che al momento dell'esplosione dormiva al primo piano. Intorno alle sette è stato recuperata anche la salma della donna, rimasta sotto le macerie. In piazza sono arrivati parenti e amici delle vittime, il parroco, don Santino Baresi e il sindaco di Isorella, Chiara Pavesi. I vigili del fuoco stanno procedendo a rimuovere i calcinacci e il tetto della palazzina. Secondo una prima ricostruzione, all'origine della deflagrazione ci sarebbe una fuga di gas. Una scintilla originata da cause in corso di accertamento avrebbe scatenato lo scoppio. Evacuate due palazzine attigue nella via.

E' STATO UN TOPO LA CUASA DELL'ESPLOSIONE A ISORELLA
LA RICOSTRUZIONE DELLA TRAGEDIA

ISORELLA: ESPLOSIONE IN UNA PALAZZINA. MORTE DUE PERSONE

(fonte ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sono marito e moglie le vittime dell'esplosione a Isorella

BresciaToday è in caricamento