Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Il dramma di Gianluca, stroncato a 20 anni da un male incurabile

In centinaia ai funerali di Gianluca Firetti, il ragazzo di soli 20 anni originario della provincia cremonese stroncato da un male incurabile. La sua storia di lotta e di speranza raccontata in un libro

Sono arrivati in centinaia, per salutarlo l’ultima volta. Nella chiesetta di Sospiro gremita fino all’ultimo posto. Gianluca aveva soltanto 20 anni: si è arreso venerdì scorso a quel male incurabile che non gli aveva lasciato scampo, lo ha trascinato con sé nell’oblio fino all’ultimo respiro.

Originario della provincia cremonese, Gianluca Firetti si era ammalato circa un paio d’anni fa. Non ha mai smesso di lottare con la malattia, trovando il supporto di familiari e amici. Sempre vicino a lui, e ora stretti in un pianto infinito, anche mamma Laura, papà Luciano e il fratellone Federico. Hanno firmato l’assenso per la donazione delle cornee.

Negli ultimi mesi le sue condizioni erano peggiorate. Ma il coraggioso Gianluca aveva trovato la forza di rimettersi in gioco, raccontando la sua storia di lotta e di speranza in un libro, scritto a quattro mani con Marco D’Agostino.

“Un giovane entusiasta, appassionato e amante della vita – racconta di lui proprio don Marco – L’ha vissuta minuto per minuto. Per me è stato un figlio, un fratello, un amico. Gian lo diceva sempre, ‘quando sono ricordato lo sento’. Adesso siamo noi che abbiamo bisogno di lui, del suo abbraccio e del suo sguardo. Ciao Gian”.

Parole che si ripetono nel silenzio di un commiato doloroso, per chi lo conosceva, chi è cresciuto con lui, chi si è avvicinato a lui negli ultimi tempi. I suoi compagni di scuola hanno indossato un bracciale rosso, hanno appoggiato le mani alla lavagna, lo hanno scritto col gessetto: ciao Gian!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dramma di Gianluca, stroncato a 20 anni da un male incurabile

BresciaToday è in caricamento