Morto Gianfranco Pellegrini, trovato a terra in un lago di sangue

Gianfranco Pellegrini, noto chirurgo ormai 94enne di Chiari, era stato trovato dalla badante riverso a terra in una pozza di sangue. Ieri il suo cuore ha smesso di battere all'ospedale di Chiari

Foto di repertorio

CHIARI - Alla fine non ce l'ha fatta, il professor Gianfranco Pellegrini: il chirurgo 94anne noto in tutto il mondo ha smesso di respirare ieri,venerdì 13 novembre, all'ospedale Mellino Mellini di Chiari. 

Gianfranco Pellegrini era stato trovato tre giorni fa riverso a terra dalla sua badante all’interno della sua abitazione di Chiari in via Bigoni. In un bagno di sangue e in stato confusionale, in condizioni che sono apparse subito gravi.

Gli inquirenti da subito non avevano escluso alcuna alcuna ipotesi. Compresa quella dell’aggressione, o della (tentata) rapina in casa. Tanto che sul posto non è mancato nemmeno l’intervento dei Sis, i militari della Sezione Investigazioni Scientifiche dei Carabinieri.

Le indagini per ricostruire l’accaduto proseguono ma la Procura esclude al momento l’ipotesi di un aggressione: sembra si tratti di un incidente domestico: a dire l'ultima parola sarà l'esame autoptico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento