Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Due comunità piangono la scomparsa del professor Mattiucci: “Ricorderemo sempre il tuo sorriso”

Gardone Val Trompia e Brescia piangono Gian Giusto Mattiucci, scomparso improvvisamente lunedì. Ingegnere e professore: da anni insegnava Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica all’istituto superiore Beretta.

Ingegnere e professore, amato dagli studenti e stimato dai colleghi, si è spento improvvisamente lunedì a soli 60 anni. Brescia, città dove viveva, e Gardone Val Trompia, comune dove insegnava, piangono la scomparsa di Gian Giusto Mattiucci. 

L'Istituto Superiore Beretta di Gardone Val Trompia, dove il professore Mattiucci insegnava da anni Tecnologie e Tecniche di Rappresentazione Grafica, lo ha ricordato con un lungo e commovente post su Facebook: "Se il sorriso è uno dei piccoli segreti che ci aiuta a vivere, noi ricorderemo sempre il tuo sorriso, caro Giangiusto. Ti presentavi sempre così, con il tuo equilibrio, con la tua solita serenità, con la tua serietà, con tanta umanità"

Un insegnante lo ricorda come un uomo "sempre prodigo di sorrisi e di buoni consigli"; "un punto di riferimento per professori e alunni", così scrivono genitori dei suoi alunni sui social. L'ultimo saluto mercoledì' pomeriggio, alle 15.30, nella chiesa parrocchiale San Gaudenzio di Mompiano. Oltre agli studenti e ai colleghi lascia nel dolore la compagna Lucia e la zia Piera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due comunità piangono la scomparsa del professor Mattiucci: “Ricorderemo sempre il tuo sorriso”

BresciaToday è in caricamento