rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Lonato del Garda

Lonato: abusata per anni dal suo maestro di karate, Giada si racconta a Le Iene

Giada oggi ha 21 anni, quando tutto è cominciato ne aveva soltanto 12: una testimonianza fortissima sugli abusi subiti per almeno cinque anni nella palestra di Lonato gestita da Carmelo Cipriano

Diventa poi un’abitudine, chissà quante volte: “Era sempre orribile, era sempre un pianto”. Quando Giada ha tra 14 e 15 anni le cose cambiano di nuovo. “Mi disse che il suo sogno era sempre stato di farlo in tre. E così ha coinvolto anche altri uomini: lui aveva 35 anni, gli altri più di 40. Ero come un bambolotto a cui potevano fare quello che volevano: con due di loro ho avuto un rapporto completo, con un altro solo masturbazione”.

Una situazione insostenibile: “A 17 anni ero arrivata al limite. Mi facevo del male, mi picchiavo da sola, e poi i tagli sulle braccia. Ho deciso di affrontarlo, lui mi ha detto che si sarebbe ammazzato, che si sarebbe impiccato. Ma sono stata fredda, e me ne sono andata a casa”. Tutto finito, e invece no: tempo dopo Giada torna in palestra, con il suo fidanzato.

Vede il suo ormai ex maestro di karate che esce da una stanzina in compagnia di una ragazzina che potrebbe aver avuto 15 anni. “Mi è tornato tutto in mente, all’improvviso. E ho deciso di aprirmi, di raccontare tutto al mio ragazzo. Poi l’ho detto ai miei, che non ci credevano”. Partono le indagini, Cipriano viene arrestato. Le ultime parole di Giada: “Non merita di togliermi il sorriso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lonato: abusata per anni dal suo maestro di karate, Giada si racconta a Le Iene

BresciaToday è in caricamento