Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Ucciso a 10 anni da un male incurabile: l'abbraccio del paese al piccolo Giacomo

Aveva solo 10 anni Giacomo Frugoni, ucciso da un male incurabile: oltre ai genitori lo piangono il fratello e la sorella. Martedì pomeriggio i funerali

Foto d'archivio

Aveva solo 10 anni, il piccolo Giacomo Frugoni: si è dovuto arrendere a una malattia che purtroppo non gli ha lasciato scampo. Tutta la comunità si stringe al cordoglio dei familiari: Giacomo abitava a Mondalino, frazione di Odolo, insieme alla madre Cristina, il padre Franco, i fratelli Francesco e Sofia.

Come un fulmine all'improvviso, crudele, è arrivata la diagnosi: poi la lotta dura, dentro e fuori dall'ospedale, i giorni passati nel reparto di Oncologia pediatrica del Civile nella speranza di potercela fare. Sempre più flebile, giorno dopo giorno. Fino al triste, tristissimo epilogo.

I funerali nella parrocchiale

I funerali saranno celebrati martedì pomeriggio, alle 15.30 nella chiesa parrocchiale di San Zenone. La famiglia ringrazia i medici e il personale sanitario del Civile che hanno seguito da vicino il piccolo Giacomo: niente fiori ma opere di bene, chiedono i familiari, con una donazione all'Abe, l'Associazione bambino emopatico.

Di Giacomo rimarrà sempre il suo sorriso, il suo grande cuore, le passioni di un bambino che davanti a sé aveva tutta una vita, e che a questa si è aggrappato fino all'ultimo. Era un appassionato tifoso del Milan, non si perdeva mai una partita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso a 10 anni da un male incurabile: l'abbraccio del paese al piccolo Giacomo

BresciaToday è in caricamento