Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Giacomo Bozzoli, fuga in solitaria: moglie e figlio rientrano in Italia

Il mistero si infittisce. La caccia all'uomo continua.

La fuga di Giacomo Bozzoli continua in solitaria, sempre che così non sia sempre stata. La compagna Antonella Colossi, figlia di un noto gallerista bresciano, e il bimbo di 9 anni sono infatti rientrati dalla Spagna, dove il documento del 39enne è stato registrato in un hotel di Marbella dal 20 al 30 giugno. Ad avvisare i carabinieri sono stati i genitori della donna verso le 14 di oggi, venerdì 5 luglio, una volta rientrata a casa.

Estradizione e passaporto d'oro: così può averla fatta franca

Non è dato invece sapere dove sia Bozzoli, difficile anche fare ipotesi. Il 1° luglio i documenti di Colossi e figlioletto sono stati tracciati in un albergo, sempre a Marbella, mancava però quello del 39enne; probabilmente, in quel giorno – saputo dell'ergastolo – è iniziata anche la sua latitanza.

Ma si tratta di ipotesi, al momento. Condannato al carcere a vita in Cassazione per l'omicidio dello zio Mario, potrebbe aver ideato un clamoroso depistaggio. Decisive saranno le prossime ore, quando la compagna verrà sentita dai militari. Sempre che decida di collaborare.

Nella giornata di ieri, giovedì 4 luglio, un appello era stato lanciato proprio dal padre di Antonella, che si diceva preoccupato per le sorti del bambino: "Mi auguro che il compagno di mia figlia si costituisca al più presto, per il bene suo ma soprattutto per quello di mia figlia e del mio nipotino – sono state le sue parole affidate all'avvocato Massimiliano Battagliola –. Per quanto mi riguarda, posso solo dire che nella vita ho sempre lavorato onestamente e rispettando la legge. Per questa ragione mi sono messo subito a disposizione degli inquirenti, perché credo che questa sia la cosa migliore per tutti. Spero che la vicenda si concluda il prima possibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giacomo Bozzoli, fuga in solitaria: moglie e figlio rientrano in Italia
BresciaToday è in caricamento