Marcheno: Giuseppe Ghirardini ucciso dal cianuro

Le ultime analisi hanno confermato i sospetti: all'origine di Giuseppe Ghirardini non c'è stato un malore

Giuseppe Ghirardini

La conferma dell’autopsia alla fine è arrivata. L’operaio della Bozzoli di Marcheno, Giuseppe Ghirardini, non è morto per cause naturali, ma a seguito di un avvelenamento da cianuro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sostanza era contenuta in una capsula lunga circa 4 centimetri. Il giallo si infittisce ulteriormente, anche perché l’ex moglie brasiliana rifiuta l’idea che l’operaio possa essersi suicidato. Mistero nel mistero anche sull’origine della capsula, che non esiste in commercio, così come su quella del veleno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Coprifuoco in Lombardia: il 'grande' ritorno dell'autocertificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento