Alberi caduti, case e scuole scoperchiate: gli ingenti danni della tempesta

Seppure al momento sia un bilancio provvisorio, sembra essere Ghedi il comune maggiormente colpito dalla tempesta che, nel pomeriggio di sabato, si è abbattuta su gran parte della nostra provincia. 

Le forti raffiche di vento hanno abbattuto decine di piante e grossi alberi lungo strada Gaifama, scoperchiato una parte di tetto della primaria "Tosoni" (poi volata all'interno del cortile di una vicina cascina), sradicato le piante del giardino delle scuole medie, mentre - in via Magellano - il tetto di un cascinale è stato scagliato contro alcune abitazioni attigue.

Sono state decine le chiamate ai vigili del fuoco, impegnati innanzitutto a liberare le strade bloccate dagli alberi finiti in mezzo alla carreggiata e a mettere in sicurezza gli edifici colpiti con maggiore violenza. In tutto il territorio comunale, infine, sono tantissimi i tetti di abitazioni private danneggiati, con le tegole strappate via dalla furia del vento.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento