Alberi caduti, case e scuole scoperchiate: gli ingenti danni della tempesta

Seppure al momento sia un bilancio provvisorio, sembra essere Ghedi il comune maggiormente colpito dalla tempesta che, nel pomeriggio di sabato, si è abbattuta su gran parte della nostra provincia. 

Le forti raffiche di vento hanno abbattuto decine di piante e grossi alberi lungo strada Gaifama, scoperchiato una parte di tetto della primaria "Tosoni" (poi volata all'interno del cortile di una vicina cascina), sradicato le piante del giardino delle scuole medie, mentre - in via Magellano - il tetto di un cascinale è stato scagliato contro alcune abitazioni attigue.

Sono state decine le chiamate ai vigili del fuoco, impegnati innanzitutto a liberare le strade bloccate dagli alberi finiti in mezzo alla carreggiata e a mettere in sicurezza gli edifici colpiti con maggiore violenza. In tutto il territorio comunale, infine, sono tantissimi i tetti di abitazioni private danneggiati, con le tegole strappate via dalla furia del vento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Nel Bresciano il primo Porsche Experience Center d'Italia (da 26 milioni)

Torna su
BresciaToday è in caricamento