Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Fermato senza documenti, finge una crisi respiratoria per evitare l'espulsione

L'episodio nei giorni scorsi a Ghedi, protagonista un cinquantenne marocchino: fermato durante un controllo, una volta arrivato al comando della Polizia locale ha simulato un attacco respiratorio

Immediato l'allarme al 112 che ha inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica: il 50enne è stato trasportato d'urgenza all'ospedale di Manerbio e ricoverato. Ai medici sarebbero però bastate poche ore per capire che l'uomo non aveva nessun problema e avrebbe quindi solo finto un attacco d'asma.

Una strategia che ha funzionato solo nell'immediato, ritardando l'espulsione di qualche giorno. Lo 'scherzetto'  è però costato un surplus di lavoro agli agenti della Polizia Locale che hanno dovuto rimettere mano alle procedure per il rimpatrio forzato del 50enne. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato senza documenti, finge una crisi respiratoria per evitare l'espulsione

BresciaToday è in caricamento