Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Notte di terrore: si barrica in casa e minaccia di bruciare la palazzina

E' stato sottoposto a Tso il pregiudicato che nella notte tra martedì e mercoledì ha scatenato il panico a Ghedi: ha pure dato fuoco a un kebab

Foto © Bresciatoday.it

E' stato sottoposto a Tso – Trattamento sanitario obbligatorio – all'ospedale di Manerbio e denunciato per danneggiamento, incendio e resistenza a pubblico ufficiale il pregiudicato 35enne di origini straniere che nella notte tra martedì e mercoledì ha scatenato il caos a Ghedi. Prima ha dato fuoco a un negozio, poi ha minacciato i carabinieri: infine si è barricato in casa minacciando di farla finita, ma è stato immobilizzato dai militari dell'antiterrorismo.

L'allarme è stato lanciato poco prima delle 2: sono intervenuti i carabinieri di Verolanuova e i Vigili del fuoco, chiamati a domare l'incendio (doloso) divampato in un kebab della zona. Il responsabile del danneggiamento è stato intercettato poco lontano: alla vista dei militari li ha minacciati di morte con un coltello, che poi ha rivolto contro se stesso mimando gesti autolesionistici.

Barricato in casa, minaccia di dar fuoco al palazzo

E' scappato in casa, dove si è barricato: vista la situazione complicata, sul posto è stato fatto arrivare sia un sottufficiale specializzato come negoziatore che una squadra dell'Api, l'Aliquota di primo intervento; nel frattempo veniva anche chiusa la strada, e fatte evacuare due famiglie residenti nello stesso palazzo. Il giovane avrebbe minacciato di dare fuoco a tutto il condominio.

Dopo una lunga notte di trattative, solo verso le 7 – in cambio di un pacchetto di sigarette – il 35enne ha abbandonato la stanza dove si era rintanato, e in quel preciso instante è stato braccato dagli specialisti dell'Api (che come detto si occupano anche di antiterrorismo). La notte di follia si è conclusa con un ricovero in ospedale e una doppia denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di terrore: si barrica in casa e minaccia di bruciare la palazzina

BresciaToday è in caricamento