Cronaca Piazza Roma

Ghedi abbraccia il piccolo Thomas: "Sarai il nostro angelo custode"

In centinaia ai funerali del piccolo Thomas, morto a soli due anni nella piscina di casa, a Ghedi. Un paese intero che si riscopre unito, nel silenzio della tragedia

Il suonar lontano delle campane, l'emblema del rito cristiano ancora più difficile da accettare, quando la vittima è solo un bambino. La chiesa parrocchiale di Ghedi ha accolto per l'ultima volta il piccolo Thomas, morto annegato nella piscina di casa, in Via Diaz, che aveva soltanto due anni: una tragedia violenta non nelle dinamiche ma nelle emozioni che comporta, la madre a stento riesce ad entrare da sola in chiesa, il padre tiene gli occhi bassi, lo sguardo spento.

Il fratellino di Thomas, forse troppo piccolo per comprendere fino in fondo un episodio che comunque lo segnerà per tutta la vita, e intorno la lunga fila dei bambini, quasi tutti quelli del paese.

Un paese che si riscopre unito nel silenzio della tragedia, le mani giunte e il ripetersi del segno della croce, mentre pure il parroco ha la voce scossa da una lacrima, il suo invito è rituale ma spezzato, "farsi forza e guardare avanti, con l'intima consapevolezza che chi ci ha lasciato ora è nelle mani misericordiose di Dio".

Un angelo, questo era Thomas, "tante volte i sentieri del Signore non coincidono con i nostri, ci chiediamo il perché, forse il perdono lo devono chiedere quelli che i bambini non li hanno accolti", poi continua, riferendosi ai genitori, "almeno voi ora avete il vostro angelo custode".

C'è tempo per una preghiera della maestra d'asilo che da qui a pochi mesi si sarebbe presa cura di lui, ora per lui invece "l'amara consapevolezza della vita eterna", il rito cristiano intimamente legato alla salvezza della Croce, "chi spera in te non resta deluso, nemmeno quando prova dolore".

Ancora, il silenzio, spezzato solo dai singhiozzi, per qualche attimo torna 'la luce', la campane suonano con cadenza più viva. Poco dopo, dentro e fuori, tutto tace.

- Ghedi, bimbo annegato. Il padre: "I miei figli non sono al sicuro"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghedi abbraccia il piccolo Thomas: "Sarai il nostro angelo custode"

BresciaToday è in caricamento