Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Via Francesco Petrarca

Massacrato dai ladri, migliorano le condizioni di Francesco Scalvini

Francesco Scalvini, l'elettricista di Ghedi colpito più volte alla testa dai ladri che ha sorpreso durante un colpo in villa, è ancora steso in un letto dell'ospedale Poliambulanza. Dal nosocomio cittadino arrivano però i primi segnali di ripresa

Francesco Scalvini (Fonte: Facebook)

Tutto il paese prega per lui, per Francesco Scalvini di Ghedi: colpito alla testa dai ladri, sotto gli occhi del padre e dello zio, è ricoverato da quasi un mese in un letto del reparto di terapia intensiva dell'ospedale Poliambulanza. L'elettricista di Ghedi ha subìto un delicato intervento chirurgico ed è ancora in coma farmacologico, ma le sue condizioni starebbero lentamente migliorando.

Ad alimentare le speranze due timidi, ma ottimi segnali di ripresa: il 37enne respirarebbe autonomamente e risponderebbe positivamente agli stimoli. Per sbilanciarsi è ancora troppo presto: i medici non hanno sciolto la prognosi e hanno preferito mantenerlo in coma farmacologico. 

Il tempo dell'attesa: ci vorranno altri giorni per conoscere il destino del giovane Francesco, un ragazzo pieno di coraggio. Insieme allo zio Ignazio e al padre Giancarlo ha provato a fermare i ladri che lunedì 23 gennaio si erano intrufolati nell'abitazione di via Petrarca: li ha affrontati a viso aperto, senza paura.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacrato dai ladri, migliorano le condizioni di Francesco Scalvini

BresciaToday è in caricamento