Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Fece assassinare tre volontari bresciani: 'Paraga' arrestato a Dortmund

Arrestato in Germania Hanefija Piric detto 'Paraga', accusato di aver ucciso durante la guerra in Bosnia i tre volontari Sergio Lana, Guido Puletti e Fabio Moreni

Da sinistra: Sergio Lana, Guido Puletti e Fabio Moreni

E’ stato arrestato stamattina l'aeroporto di Dortmund (Germania) Hanefija Piric, cittadino bosniaco ricercato dalle autorità italiane per “tentato omicidio, omicidio preterintenzionale e rapina a mano armata”.

L’uomo è accusato di aver trucidato nel 1993 tre volontari bresciani - Guido Puletti, Sergio Lana e Fabio Moreni – durante la guerra in Bosnia.

Piric, soprannominato “Paraga”, all’epoca comandava un battaglione dell'esercito governativo. Sul monte Radovan, assieme ai suoi uomini saccheggiò il convoglio sul quale viaggiavano i tre italiani e poi diede l’ordine di assassinarli.

Nel corso del processo celebrato in Bosnia nel 2001, contro di lui testimoniarono Christian Penocchio e Agostino Zanotti, due volontari sopravvissuti alla mattanza, il primo nascondendosi in un bosco e il secondo gettandosi in un fiume. Assieme alle vittime, appartenevano al gruppo “Caritas di Ghedi” e al “Coordinamento bresciano iniziative di solidarietà”, un'associazione laica che portava aiuti alla popolazione locale e ospitava in Italia profughi di guerra. Piric è stato condannato a 15 anni di carcere. Le autorità tedesche stanno valutando se concedere l’estradizione in Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fece assassinare tre volontari bresciani: 'Paraga' arrestato a Dortmund

BresciaToday è in caricamento