rotate-mobile
Cronaca Gavardo

Prende i documenti, ma gli cade una busta di cocaina. Poi calci e pugni ai poliziotti

Spacciatore arrestato dagli agenti della Locale

Un 43enne italiano, originario dell'Africa, è stato arrestato a Gavardo dagli agenti della polizia locale della Vallesabbia, con le accuse di spaccio e di lesioni a pubblico ufficiale.

Venerdì sera, l'uomo è stato fermato in auto per un normale controllo ed è subito apparso molto agitato. Nell'estrarre i documenti, ha fatto cadere sul tappetino una busta di cocaina e i poliziotti hanno dunque deciso di perquisire l'intero veicolo. Il pusher ha però opposto resistenza, iniziando a tirare calci e pugni. 

Alla fine (non senza fatica) è stato bloccato a terra, ammanettato e portato nella cella di sicurezza. Nella macchina sono stati trovati in tutto tre dosi di cocaina e 750 euro. Altri 26mila euro in contanti sono stati rinvenuti nella sua abitazione, soldi che – secondo gli agenti – potrebbero essere frutto della vendita degli stupefacenti. 

L'arresto dello spacciatore è stato convalidato nel corso del processo per direttissima, celebratosi nella giornata di sabato. Tre poliziotti hanno riportato lievi contusioni: sono stati medicati in ospedale e dimessi con una prognosi di 5 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende i documenti, ma gli cade una busta di cocaina. Poi calci e pugni ai poliziotti

BresciaToday è in caricamento