Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Operai al lavoro sul tetto, scoppia un incendio: fumo nero visibile a chilometri di distanza

Sul posto sei squadre dei Vigili del Fuoco con tre supporti di botti e autoscala

Il tetto andato in fiamme © Bresciatoday.it

Le fiamme sono divampate per diverse ore: martedì 20 luglio, il tetto di una palazzina ha preso fuoco in via Vrenda a Sopraponte, frazione di Gavardo. L’incendio è scoppiato nel primo pomeriggio e il fumo era visibile anche a chilometri di distanza, destando preoccupazione tra gli abitanti.

Per domare il rogo è servito l’intervento di sei squadre dei Vigili del Fuoco di Brescia, con il supporto di tre botti e un'autoscala. A scatenare le fiamme è stata la catramina, utilizzata da alcuni operai, surriscaldata eccessivamente dal clima torrido. Non si registrano feriti, tutti gli operai sono riusciti a mettersi al sicuro e hanno allertato immediatamente i soccorsi.

L’intervento è durato fino a sera. La struttura ha subito ingenti danni: il tetto è andato completamente distrutto, insieme ad altre parti dell’edificio. Sul posto presente anche la Polizia Locale della Valsabbia, impegnata a mettere in sicurezza la zona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai al lavoro sul tetto, scoppia un incendio: fumo nero visibile a chilometri di distanza

BresciaToday è in caricamento