Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Gavardo: donna torna a casa, ci trova un boa di 3 metri

Disavventura annunciata per una donna residente a Gavardo: il litigio con il fidanzato, appassionato di rettili, e l'ex compagno che se ne va lasciando a casa il serpentone. Sul posto l'intervento della Forestale

Non deve essere affatto divertente aprire la porta di casa e trovarsi di fronte un serpentone affamato, peggio ancora se il detto rettile è un boa di quelli che stringono, lungo quasi tre metri, che con la giusta dose di fame si potrebbe inghiottire un cerbiatto intero.

Monticelli: torna a casa e
trova un pitone in giardino

Una disavventura annunciata per una donna di Gavardo, costretta a segnalare l’inconveniente alle guardie del Corpo Forestale: gli agenti sono prontamente intervenuti in zona per ‘liberare’ l’animale, e portarlo (momentaneamente o meno) in una location decisamente più adatta.

La storia del serpentone va di pari passo con la storia sentimentale della donna: il boa non era certo suo ma dell’ex compagno di vita, appassionato cultore di rettili ma che, volente o nolente, aveva ‘dimenticato’ il boa a casa della ex, al termine dell’ultimo litigio.

Forse un monito, forse un ricordo: ma quando l’uomo si farà vivo, comunque, dovrà rispondere di abbandono di animale e, soprattutto, dovrà dimostrare di avere le carte in regola per il possesso di un simile esemplare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gavardo: donna torna a casa, ci trova un boa di 3 metri

BresciaToday è in caricamento