Cronaca

Metalli pesanti e cianuri nel fiume: indagato funzionario della Provincia

Indagato un funzionario della Provincia di Brescia, accusato di abuso d'ufficio: avrebbe autorizzato uno scarico nel fiume Chiese, in territorio di Gavardo, senza averne il potere

Foto d’archivio

L'autorizzazione risalirebbe al 2013: un'autorizzazione provvisoria, ma che ad oggi risulterebbe ancora valida. Il funzionario della Provincia ne avrebbe dato il via libera, nonostante la norma non preveda alcuna tipologia di autorizzazione temporanea per gli scarichi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metalli pesanti e cianuri nel fiume: indagato funzionario della Provincia

BresciaToday è in caricamento