Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca soseto

Rientrano da scuola, trovano la mamma priva di sensi nel letto

La donna stava dormendo in camera da letto con un braciere acceso per riscaldarsi ed è rimasta intossicata dal monossido di carbonio. Il tempestivo intervento dei figli le ha salvato la vita

Tragedia sfiorata nel primo pomeriggio di martedì a Sopraponte di Gavardo. Una donna ha rischiato la vita respirando il monossido di carbonio sprigionato dal braciere acceso in camera da letto per riscaldarsi. A salvare la 40enne, di origine senegalese, è stato il tempestivo intervento dei figli: un 17enne e due bimbe di 9 anni.

Al rientro da scuola hanno trovato la mamma stesa nel letto priva di sensi: il più grande dei tre non ha perso tempo e nonostante il forte spavento ha tempestivamente chiamato il 112, correndo poi a chiedere aiuto anche ai vicini. L'allarme è scattato intorno alle 13: in pochi minuti fuori dall'abitazione di via Soseto di Sopraponte di Gavardo sono arrivati i medici del 118, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri. Nel campo adiacente al caseggiato, dov'è situato l'appartamento, è invece atterrato l'elisoccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientrano da scuola, trovano la mamma priva di sensi nel letto

BresciaToday è in caricamento