Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Gavardo

Giovane donna morta nel canale: malore o gesto estremo?

Nelle prossime ore l'autopsia per fare luce sul decesso della 40enne

Un'esistenza conclusa tragicamente, nelle gelide acque del Naviglio Grande di Gavardo. È lì che, sabato mattina, una guardia giurata ha avvistato il corpo senza vita di una 40enne di Bogliaco. Come e perché sia finita in acqua sono domande che attendono ancora una risposta. Una cosa pare certa: salvo clamorosi sviluppi, gli inquirenti escludo eventuali responsabilità di terze persone.

Stando a una prima ispezione, sul corpo della giovane donna non ci sarebbero evidenti segni di violenza ed è quindi stata esclusa l'ipotesi del delitto. Restano invece aperte le altre piste: la 40enne potrebbe essere stata vittima di un malore, o di una caduta accidentale. Ma non si esclude neanche che si sia trattato di un drammatico gesto estremo. 
A fare maggiore luce sulla vicenda saranno gli esiti dell'esame autoptico, che sarà effettuato nelle prossime ore. 

La donna, ufficialmente residente a Bogliaco ma di fatto senza fissa dimora, pare stesse affrontando un periodo di estremo disagio e vagasse nei Comuni del Garda. Al momento del ritrovamento, aveva ancora al polso il braccialetto dell'ospedale di Gavardo, da dove era appena uscita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane donna morta nel canale: malore o gesto estremo?
BresciaToday è in caricamento