Gavardo: taglio o spuntatina, tinta, piega e... sesso

I Carabinieri di Gavardo e Salò hanno messo sotto sequestro preventivo il negozio di un parrucchiere di Gavardo gestito da un 40enne. L'uomo sarebbe indagato perché chiedeva ai clienti prestazioni sessuali in cambio di taglio e piega. Gli inquirenti mantengono il massimo riserbo sulla vicenda

Foto di repertorio

GAVARDO - Da qualche giorno le serrande del parrucchiere di via Capoborgo a Gavardo, gestito da un 40enne del paese, sono abbassate.

Sesso in casa di riposo:

per soddisfare l'anziano si finge sua nipote

Sul profilo Facebook del titolare campeggia un avviso ironico. Quasi sardonico. «Il negozio rimarrà chiuso per il sequestro del locale per illecita attività di estetista. Mi scuso con tutti voi. Chiarisco con la legge e ritorno». 

Numerosi i messaggi di affetto e solidarietà ricevuti dall'artigiano. Commenti che vanno da "Forza!" o "Siamo con te" a vere e proprie espressioni di incredulità, passando per messaggi al vetriolo alla volta delle Forze dell'Ordine. Nessuno degli utenti Facebook connessi alla pagina ha messo nemmeno lontanamente in dubbio la buonafede del 40enne.

All'inizio di questo mese, i Carabinieri di Salò e Gavardo hanno messo i sigilli al negozio eseguendo l'ordinanza di sequestro preventivo disposta dal pm Ambrogio Cassiani.

La citata attività illecita farebbe riferimento al particolare "scambio" avviato dal titolare nei confronti dei suoi clienti, pare anche molto giovani: anziché far pagare normalmente taglio e piega, chiedeva prestazioni sessuali. Ma sulla vicenda gli inquirenti mantengono il massimo riserbo. 

Il gestore è dunque indagato, anche sulla scorta di elementi probatori precisi come testimonianze e immagini riprese dalle telecamere a circuito chiuso piazzate di nascosto dai Carabinieri di Gavardo all'interno del negozio. 

Ulteriori accertamenti sono tuttora in corso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento