rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Cronaca Gavardo

"Papà picchia la mamma": bimba chiama la polizia, spuntano 5 kg di droga

In gran parte marijuana, ma anche hashish e cocaina

Una telefonata al 112, all'ora di cena: alla cornetta c'è una bimba di soli 8 anni, che non ha usato giri di parole. "Il mio nuovo papà sta picchiando la mamma": è questo il messaggio che ha subito scatenato l'intervento degli agenti della Polizia Locale della Valsabbia, guidati dal comandante Fabio Vallini, intervenuti giovedì sera in un appartamento di Gavardo.

E' qui che, sulla soglia, c'era la giovane madre con la bambina in braccio, e i segni evidenti delle botte subite. La donna ha però cercato di minimizzare, con l'intento di allontanare gli agenti: questo perché in casa erano nascosti più di cinque chili di droga tra marijuana, hashish e cocaina, oltre a 11.500 euro in contanti (considerato provento dell'attività di spaccio), bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

In casa più di 5 chili di droga

Non è stato facile varcare la soglia per gli agenti: il compagno della donna, infatti, ha sbarrato la porta e ha pure chiesto l'intervento di un avvocato. Ci è voluta una trattativa di oltre mezz'ora per entrare, e scoprire l'illecito segreto che la coppia nascondeva. In prima battuta, all'interno dell'appartamento, sono stati individuati più di tre chili di droga, in gran parte marijuana e piccole quantità di hashish e cocaina.

In garage il secondo ritrovamento: altri due chili di sostanze, di cui ancora gran parte marijuana ma pure hashish e cocaina. Tutta la droga è stata sequestrata, così come i soldi e il resto dei materiali: i fidanzati sono stati entrambi arrestati, i due bambini che erano in casa (tra cui un piccolo di 3 anni) affidati ai Servizi sociali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Papà picchia la mamma": bimba chiama la polizia, spuntano 5 kg di droga

BresciaToday è in caricamento