rotate-mobile
Cronaca Gargnano

Tragedia nelle acque del lago: uomo muore durante un’immersione

Sul posto ambulanze e carabinieri

Un uomo di 65 anni è morto durante un'immersione a Villa di Gargnano. La tragedia è avvenuta venerdì mattina, verso le 10.30: stando alle prime informazioni trapelate, è probabile che il 65enne abbia accusato un malore mentre stava riemergendo dalle acque del Lago di Garda.

A dare l’allarme è stato il compagno d’immersione: sarebbe riuscito a trascinare il 65enne in superficie e poi ad allertare un pescatore di passaggio, che ha recuperato entrambi i sub per poi portarli a riva, a bordo della sua imbarcazione.

Tempestivo l’arrivo dei soccorsi: in pochi minuti sul lungolago di Gargnano sono sopraggiunti i sanitari del 118 -a bordo di due ambulanze e dell'elisoccorso decollato da Brescia- che hanno provato a lungo rianimare il sub. I disperati tentativi - purtroppo - non sono andati a buon fine: il cuore dell’uomo, di casa nel Bresciano, non è più ripartito. All'origine della tragedia ci sarebbe un arresto cardiocircolatorio. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Salò, la polizia locale e i Vigili del Fuoco.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia nelle acque del lago: uomo muore durante un’immersione

BresciaToday è in caricamento