Cronaca Gargnano

Si sente male in casa: lo trovano sul pavimento dopo tre giorni, è ancora vivo

Salvo per miracolo il 60enne Italo Filippini di Gargnano: alcuni amici preoccupati hanno chiamato i soccorsi. Era steso a terra da tre giorni per un malore

Da pochi mesi viveva da solo, dopo la morte del marito: si è sentito male tre giorni fa e nessuno si è accorto di lui, finché alcuni amici non sono arrivati a casa e preoccupati hanno allertato le forze dell'ordine. L'hanno trovato steso a terra, sul pavimento, ormai privo di sensi, in condizioni disperate ma ancora vivo.

Trasferito d'urgenza in ospedale, in codice rosso, le sue condizioni sono molto gravi. La vittima dell'improvviso malore è il 60enne Italo Filippini, muratore di Gargnano. Si sarebbe sentito male, forse, a causa del caldo: sta di fatto che una volta a terra non ha più avuto la forza di rialzarsi, né di chiamare aiuto.

Sul posto la Polizia Locale, i Vigili del Fuoco (che hanno sfondato la porta, per entrare), l'ambulanza e l'automedica. Filippini è stato rianimato al lungo, una volta stabilizzato è stato accompagnato in ospedale, al Civile. Per tre giorni non ha mangiato né bevuto. E' stato salvato appena in tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sente male in casa: lo trovano sul pavimento dopo tre giorni, è ancora vivo

BresciaToday è in caricamento