Cronaca

Sesso sfrenato in appartamento: e i condomini insorgono

"Quei due fanno troppo rumore". E così, a metà tra invidia e necessità, i condomini di uno stabile di Gardone Valtrompia insorgono contro una giovane coppia, troppo "scatenata" sotto le coperte

A disturbare la quiete di uno dei tanti condomini di Gardone Valtrompia non è il solito “lavori in corso”, o i litigi tra vicini di casa, o ancora la televisione accesa e a volume troppo elevato. Rischiano l’accusa di “stalking condominiale”, reato appositamente istituito nel 2009, una coppia di condomini decisamente ‘caliente’, che ogni notte o quasi dà libero sfogo alla propria.. creatività.

Niente decoupage o vasi di ceramica, ma sfrenate notti d’amore a tutto volume. Una passione accesa che però purtroppo ha infastidito, e non poco, i residenti della porta accanto. Forse un po’ invidiosi, o forse no, si sono comunque mobilitati affinché la coppia del “sesso tutte le notti” trovi un modo efficace o meno per ridurre i passionali decibel.

Chissà cosa ne pensano i bambini, e chissà invece le mogli frigide, o i mariti un po’ stanchi. Fatto sta che la coppia ‘de fuego’ ha acceso sì gli animi, ma dovrà spegnere i suoi. Le urla di piacere, a certe ore della notte e in condominio affollato, in Italia (ma nel mondo) sono ancora off-limits.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso sfrenato in appartamento: e i condomini insorgono

BresciaToday è in caricamento