Il commosso ricordo dell'instancabile Lina: "La Pinola è volata in cielo"

Venerdì pomeriggio i funerali di Lina Mainetti, che tutti in paese conoscevano come la Pinola: da più di 40 anni gestiva l'Antica Trattoria Bresciana, a Gardone Valtrompia. Classe 1927, era nata a Leno

L'Antica Trattoria Bresciana

Si chiamava Lina Mainetti, ma tutti la conoscevano come la 'Pinola': il soprannome che ha portato con sé per una vita intera, e che rimandava al nome di suo padre, Alpinolo. E' morta mercoledì all'età di 88 anni: nata a Leno ma a Gardone Valtrompia da più di mezzo secolo, in paese (e non solo) era una vera istituzione.

Sono attesi in tantissimi ai funerali previsti venerdì pomeriggio, dalle 15: il corteo funebre partirà dalla sua abitazione, al civico 30 di Via Valtrompia, fino a raggiungere la chiesa parrocchiale del paese. Ne danno il triste annuncio i figli Massimo, Umberto con Iris e Francesca, i nipoti Alice con Matteo, Arianna, Marem, Martin e Sara.

Una vita da raccontare: nata nel 1927 a Leno, poi la guerra. La fame, la fatica: a cavallo degli anni '50 si trasferisce a Gardone, dove la famiglia Mainetti apre una macelleria e un'osteria. In casa sono in tanti: la Pinola era la seconda di 10 figli. Rimasta vedova molto presto, ha praticamente cresciuto da sola i tre figli.

La Pinola non lavora nell'osteria di famiglia: alla morte del marito viene assunta come operaia alla Beretta. Dalla fabbrica di armi a quella che fabbrica non è più: si narra abbia firmato 50 cambiali pur di rilevare quel che restava dell'ex Bresciana Armi, per aprire di proprio conto l'Antica Trattoria Bresciana. Era il 1973, ormai 43 anni fa.

Sulla pagina Facebook della trattoria si annuncia il giorno di chiusura per lutto, appunto venerdì. Oltre al commosso ricordo per la Pinola: “Ci ha lasciato un pezzo di storia della Valtrompia. Esempio di tenacia, bontà, altruismo e generosità: la Pinola è volata in cielo. Ti sia lieve la terra”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento