Cronaca

Mella arancione: la responsabile è un'azienda di Marcheno

Individuata l'azienda responsabile degli sversamenti che lo scorso giugno avevano fatto scattare l'allarme tra i cittadini e i controlli di tecnici comunali, Arpa e Asl. L'azienda era già stata sanzionata per un motivo analogo.

Il fiume Mella lo scorso giugno (foto di repertorio)

L’allarme era stato lanciato nello scorso giugno dalla rete, ossia dai gruppi Facebook dedicati a Gardone e Inzino, a partire dall’ex assessore Fausto Gamba: l’acqua del Mella era diventata improvvisamente arancione, in territorio di Gardone Valtrompia, al confine con Marcheno. 

Una segnalazione che non era rimasta lettera morta. I tecnici comunali, Arpa e Asl si erano messi subito in moto per effettuare tutte le analisi del caso. 

Le prime ipotesi facevano pensare a uno sversamento di ruggine dovuto a una fase di lavorazione del ferro di un’azienda metallurgica della zona.


Sospetti che ora hanno trovato fondamento: la responsabile della “tintura” del Mella è un’azienda di Marcheno, già sanzionata per un'infrazione analoga lo scorso anno. Per ora, all’impresa è stato intimato di mettere a norma i suoi scarichi. In caso contrario scatteranno nuove sanzioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mella arancione: la responsabile è un'azienda di Marcheno

BresciaToday è in caricamento