Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Gardone Riviera

Affonda una chiatta da 40 tonnellate: rischio catastrofe ambientale

Chiatta affondata a Gardone Riviera e si appoggia (con 40 tonnellate) sulla condotta sublacuale

Dall’altra però c’è la testimonianza scritta del fotografo che ha immortalato il relitto affondato, appunto Francesco Chiaf: sulla sua pagina Facebook racconta di come la chiatta si sia appoggiata al tubo, trascinandolo per una ventina di metri.

Entrando poi nei dettagli dell’impatto con la tubatura: “Non solo l’ha urtato – scrive ancora Chiaf – ma ha strappato 200 metri di tubo e di sostegni e se l’è portato a 30 metri”. Domanda inevitabile: ma sta uscendo tutta la fogna? “Ci hanno confermato che il tubo è in disuso dal 2000”, scrive ancora Francesco. Fosse così, allora di disastro è davvero inutile parlare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affonda una chiatta da 40 tonnellate: rischio catastrofe ambientale

BresciaToday è in caricamento