rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Ragazzo cerca di entrare a Gardaland Sea Life armato di pistola

Arrestato dai carabinieri

Nella giornata di sabato, i carabinieri della Compagnia di Peschiera sono stati impegnati in un servizio di controllo nella zona del Basso Garda, con lo scopo di contrastare la criminalità e di tenere sotto controllo le arterie stradali, in questi giorni di grande afflusso turistico. 

Nel corso dell'operazione, i militari sono stati allertati dalla centrale operativa al Gardaland Sea Life. Nell'area di filtraggio situata all'ingresso del parco, un addetto alla sicurezza aveva fermato un uomo durante le consuete operazioni di verifica, dopo che era scattato il metal detector. All'individuo è stato richiesto di aprire il borsello: a quel punto ha tirato fuori, nascosta in un calzino, una pistola calibro 6.35, munita di caricatore e sei colpi. 

Prontamente giunti sul posto, gli uomini dell'Arma hanno bloccato il giovane e lo hanno condotto negli uffici della stazione, dove è stato identificato: si tratta di un 31enne nigeriano, che è stato arrestato in flagranza per "porto illegale di arma comune da sparo". Concluse le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo, che si è svolto lunedì mattina: il giudice ha convalidato l'arresto. 

Nel corso del controllo del territorio, in tutto sono state identificate 65 persone e sottoposti a verifica 48 veicoli. Tre persone sono state segnalate come consumatori di sostanze stupefacenti e sono stati sequestrati 7 grammi di hashish e 2 di marijuana. Un veicolo è stato inoltre sottoposto a sequestro perchè privo di assicurazione. I carabinieri informano che l'operazione proseguirà nel corso della settimana. 

Fonte: Veronasera.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo cerca di entrare a Gardaland Sea Life armato di pistola

BresciaToday è in caricamento