Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Gardaland, coniugi rubano sfruttando i due figli disabili: arrestati

Una giovane coppia è stata colta sul fatto mentre costringeva i figli disabili a rubare nei negozi del parco: marito e moglie condannati a due mesi di carcere.

Arrestati per furto aggravato, attuato utilizzando i figli minorenni. Questa la pesante accusa nei confronti di due coniugi veronesi di 34 anni, accusa resa ancora più spregevole in quanto i figli della coppia hanno handicap psichico. 

I coniugi in gita a Gardaland con i figli sono stati fermati nella serata di venerdì dagli addetti alla sicurezza privata all’interno del parco divertimenti di Castelnuovo del Garda. Perquisiti successivamente dai Carabinieri, i due 34enni sono stati trovati in possesso di numerosi gadget, per un valore complessivo di circa 300 euro.

La tecnica utilizzata dalla coppia prevedeva che il marito utilizzasse i figli disabili per portare fuori dai negozi di souvenir la merce sottratta, che veniva poi nascosta dalla moglie in una grossa borsa. Ieri mattina presso il Tribunale di Verona si è celebrata l’udienza di convalida degli arresti, con condanna a due mesi di reclusione e 80 euro di multa. La pena è stata sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gardaland, coniugi rubano sfruttando i due figli disabili: arrestati

BresciaToday è in caricamento