Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Ruba una bici da 2mila euro: fuga disperata travolgendo un carabiniere

Arrestato dai militari un 53enne pregiudicato

LAGO DI GARDA. Da giorni i suoi movimenti venivano tenuti sotto controllo dai carabinieri della stazione di Bardolino, che domenica pomeriggio lo hanno arrestato in flagranza del reato di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.
 
In manette è finito un pregiudicato 53enne di Pescantina, ben noto ai militari, che è stato visto aggirarsi nel centro di Garda su una vecchia bicicletta da donna, fino a quando non l’ha abbandonata per forzare il lucchetto e salire in sella a una fiammante bicicletta del valore superiore ai 2mila e 500 euro, di proprietà di un turista straniero in vacanza sul lago. 

Secondo quanto riferito dall'Arma, a quel punto è scattato un inseguimento nel quale il fuggitivo, pur di non essere fermato, non avrebbe esitato a travolgere un giovane Carabiniere, rimasto fortunatamente incolume. 

Nonostante questo l'uomo è stato comunque bloccato ed arrestato dopo alcune centinaia di metri. Lunedì mattina è stato portato in tribunale per la direttissima, dove il giudice ha convalidato il provvedimento e inflitto all'uomo una pena di 10 mesi di reclusione, poi sospesa, con obbligo di firma presso i carabinieri della stazione di Pescantina.

Fonte: Veronasera.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba una bici da 2mila euro: fuga disperata travolgendo un carabiniere

BresciaToday è in caricamento