Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Gambara: «Basta degrado», nella rotonda con tavolozza e pennelli

Il pittore Pierangelo Minotti da tre settimane presidia la rotonda più chiacchierata di Gambara, quella al confine con Gottolengo. Il simbolo di una periferia "da anni completamente abbandonata"

Un'opera di Pierangelo Minotti

Un cavalletto e una tela, la tavolozza e i ‘suoi’ colori, sfidando il gran caldo proprio in mezzo alla rotonda più chiacchierata di Gambara.

Un presidio ‘artistico’ che ormai dura da quasi un mese quello di Pierangelo Minotti, noto artista e pittore che per tre week end consecutivi si è fatto vedere e si è messo all’opera, al confine con Gottolengo, nella rotatoria già simbolo di un’intera area da anni votata all’abbandono.

Com’è possibile sopportare un simile degrado - spiega il pittore -. Questa rotonda è un terrificante biglietto da visita per il nostro paese. E' lasciata nel degrado più totale, piena di sporco e erbacce. Basterebbe poco, un po' di terra e qualche piantina".

"Bisogna prendersi cura della bellezza e della terra che abitiamo - conclude -. Io lo faccio con l'arte, perchè il bello spinge l'uomo a migliorarsi: per questo motivo, oltre a comunicare sentimenti, esso rappresenta una forza per il cambiamento sociale".

LA ROTONDA INCRIMINATA

gambara-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gambara: «Basta degrado», nella rotonda con tavolozza e pennelli

BresciaToday è in caricamento