menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gambara: furto di gasolio, calci e pugni contro i carabinieri

Un ladro è stato arrestato in flagranza di reato all'interno di un'azienda agricola, mentre un suo complice è riuscito a fuggire. Ferito uno dei militari

Grave aggressione ai danni di un carabiniere da parte di un 29enne moldavo residente a Brescia, sorpreso da una pattuglia mentre rubava gasolio all'interno di un'azienda agricola di Gambara.

L'uomo è stata colto in flagranza dopo aver prosciugato i serbatoi di alcuni trattori, oltre 300 litri di carburante. Un suo complice è invece riuscito a far perdere le proprie tracce, dandosela a gambe levate in mezzo ai campi.

Il 29enne è stato trovato nascosto in mezzo agli arbusti. A quel punto è scoppiata una violenta colluttazione in cui sono volati calci e pugni: prima che il malvivente fosse bloccato a terra, uno dei militari è rimasto ferito.

Nella loro auto sono state rinvenute 13 taniche da 25 litri, vuote ma ancora sporche di gasolio. Probabilmente, era la seconda volta che tornavano sul posto, per terminare l'opera dopo aver scaricato la refurtiva del primo 'giro'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento