Batte la testa e si trascina fino a casa: lo trovano morto il giorno dopo

Tragedia a Castelmella: è morto a 55 anni Gabriele Mereghetti, trovato senza vita nella sua abitazione in località Colorne

Foto d'archivio

Mereghetti sarebbe uscito di casa lunedì pomeriggio, come confermato da alcuni vicini e passanti. Nessuno l'avrebbe però visto rientrare: a quanto pare sarebbe caduto nel fosso che costeggia la strada che porta al vicino supermercato, battendo appunto la testa con violenza.

Si sarebbe comunque rialzato da solo, nonostante le gravi ferite, e si sarebbe poi trascinato verso casa (abitava in zona Colorne). Senza chiedere aiuto a nessuno: forse ha passato la notte nella speranza che le sue condizioni migliorassero. Ma così non è stato, e la mattina seguente è morto.

L'ultimo a sentirlo è stato il fratello, che ha poi chiamato aiuto: Mereghetti abitava da solo, ma in paese lo conoscevano in tanti. Da qualche tempo era seguito dai Servizi sociali: aveva trovato un'occupazione all'isola ecologica comunale.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

Torna su
BresciaToday è in caricamento