Batte la testa e si trascina fino a casa: lo trovano morto il giorno dopo

Tragedia a Castelmella: è morto a 55 anni Gabriele Mereghetti, trovato senza vita nella sua abitazione in località Colorne

Foto d'archivio

Si è trascinato fino a casa a fatica, dopo la botta tremenda alla testa conseguenza della caduta di pochi minuti prima: ma non ha chiesto subito aiuto, ha atteso una notte intera prima di avvertire suo fratello. E quando i familiari sono arrivati a casa era ormai davvero troppo tardi, non c'è stato più niente da fare.

Tragedia a Castelmella: il 55enne Gabriele Mereghetti, da sempre residente in paese, è stato ritrovato senza vita nella sua abitazione, martedì mattina. Verso mezzogiorno è stato infatti un parente a raggiungerlo, dopo la segnalazione del fratello, e a trovarlo steso a terra, esanime.

La salma verrà sottoposta all'autopsia, anche se i primi accertamenti medico-legali confermerebbero il decesso dovuto alla botta alla testa, e quindi la morte naturale. Ma restano ancora molti dubbi su cosa sia successo veramente.

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

  • La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Stroncato dalla malattia, papà di due bambine muore a soli 34 anni

  • Terribile incidente: schiacciato da 15 tonnellate di acciaio, muore padre di famiglia

Torna su
BresciaToday è in caricamento