Cronaca

Cazzago: cantieri Tav e Brebemi, arrestato il "Lupin del rame"

L'uomo è stato colto in flagranza di reato mentre cercava di allontanarsi dopo aver rubato 50 metri di cavi dell'elettricità

A seguito di numerosi pattugliamenti, i carabinieri sono riusciti ad assicurare alla giustizia il ladro di rame che, ormai da mesi, imperversava sui cantieri di Tav e Brebemi.

L'arresto è scattato lunedì verso 22, quando i carabinieri della stazione di Cazzago San Martino hanno sorpreso in flagranza di reato un cittadino albanese di 50 anni, intento a rubare cavi e bobine nell'area dei lavori dove s'intersecano i tracciati delle due 'grandi opere'.

Il 50enne, residente in città, aveva già fatto incetta di 50 metri di cavi dell'elettricità, per un totale di 25 kg di rame. I giudici hanno convalidato l'arresto ma subito liberato lo straniero. Attenderà il processo con l'obbligo di firma in caserma a Brescia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cazzago: cantieri Tav e Brebemi, arrestato il "Lupin del rame"

BresciaToday è in caricamento