Ladri in corsia: presi di mira gli ospedali, l'ultimo furto a Gardone Valtrompia

I malviventi sono entrati in azione di notte e hanno scassinato il distributore del caffè del reparto analisi del nosocomio, portandosi via tutte le monetine. Decine le denunce di furti partite dagli ospedali della città e della provincia

L'ospedale di Gardone Val Trompia

L'allarme sicurezza non risparmia gli ospedali. A chiedere, a gran voce, più controlli da parte delle forze dell'ordine nei nosocomi è Massimo Bertuzzi, referente per la Valtrompia dell'Italia dei valori, denunciando un furto avvenuto all'ospedale di Gardone. 

Nella notte di venerdì 31 luglio i ladri hanno scassinato la macchinetta del caffè del reparto analisi per portarsi via le monetine (la somma prelevata non è ancora stata quantificata) danneggiando l'apparecchio. L'episodio ha sconcertato il personale e i degenti del nosocomio e il rappresentate dell'Italia dei Valori che si chiede come i ladri abbiano fatto ad eludere la sorveglianza. 

Il fenomeno dei furti in corsia è diffuso a macchia d'olio nelle strutture ospedaliere di città e provincia, dove durante l'orario di visita spariscono cellulari e portafogli. Solo dal Civile di Brescia partono decine di denunce ogni mese. Ad agire sono spesso persone disperate ridotte in povertà dalla crisi o alla ricerca di denaro per comprarsi la droga. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento