Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Derubano la moglie di un maresciallo, ma vengono traditi da un profumo

Beccati in poche ore i due ladri che hanno derubato la moglie del maresciallo Davide Trevisani di Manerbio mentre stava portando la sua bambina all'asilo. Intercettati e arrestati grazie alla collaborazione tra carabinieri

Coppia di ladri seriali beccati in poche ore grazie alla collaborazione tra carabinieri: i colleghi dell’Arma si sono scambiati le informazioni decisive su Whatsapp, prima che uno di loro riuscisse a individuare e intercettare l’auto dei malviventi. I due sono stati entrambi arrestati: in manette ci sono finiti un 39enne sardo e una 32enne croata.

Questo quanto è successo: i due hanno scelto proprio la vittima sbagliata. Mentre la donna stava accompagnando la figlia all’asilo, i ladri hanno puntato una Ford Kuga parcheggiata poco lontano: hanno spaccato il finestrino e si sono impossessati della borsa. All’interno 300 euro in contanti e un boccettino di profumo, che risulterà poi decisivo per le indagini.

Il furto è andato in scena di prima mattina di fronte alla scuola materna Marzotto di Manerbio: la vittima è la moglie del maresciallo Daniele Trevisani. Forse aiutata dall’esperienza del marito, la donna è riuscita a fotografare nitidamente il modello e il colore dell’auto che si stava allontanando, e che lei aveva già individuato come auto dei malviventi, oltre che il numero di targa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derubano la moglie di un maresciallo, ma vengono traditi da un profumo

BresciaToday è in caricamento