Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Via Giovanni Prati, 93

Furto nel magazzino appena inaugurato: bottino da 40mila euro

Nel mirino di malviventi professionisti la nuova sede bresciana di Idoor Point, aperta solo a inizio marzo. Tutto potrebbe essere partito da una soffiata.

Un lavoro pulito, senza sbavature, da professionisti. Bottino ricchissimo, 40mila euro, il valore degli strumenti prelevati dalla nuova sede bresciana - la casa madre è bergamasca - di Idoor Point, situata in via Prati 93 a Rezzato. 

L’edificio passato al setaccio dai ladri è un magazzino all’ingrosso per la vendita di serramenti. Porte e finestre però non ne sono state rubate: i malviventi nella notte tra giovedì e venerdì hanno dapprima isolato, attraverso apposite apparecchiature, l’edificio, collegato con la vigilanza (sono stati staccati i fili dell’Adsl), poi una volta all’interno degli uffici hanno forzato una porta in vetro ed hanno avuto accesso all’area produttiva. 

Indisturbati, i ladri hanno potuto prelevare decine di trapani, avvitatori, utensili vari e materiali di lavorazione come colle e siliconi. Il tutto è stato portato via a bordo di mezzi dei quali non c’è alcuna traccia: l’intero magazzino infatti non è ancora provvisto di impianto di videosorveglianza, un elemento che fa ipotizzare una soffiata ai ladri da parte di qualcuno che nei mesi scorsi (la ristrutturazione dell’edificio, un tempo sede della Gigor, è durata un anno) ha lavorato nel magazzino. Tutto è raccontato sulle colonne del Giornale di Brescia un edicola stamane. Il furto è stato scoperto e denunciato solo la mattina successiva, all’arrivo dei primi dipendenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto nel magazzino appena inaugurato: bottino da 40mila euro

BresciaToday è in caricamento