Brescia: "Signora la smetta di rubarci i fiori! Siamo stanche!"

Questo l'avvertimento stampato su un foglio appeso sulla fioriera del negozio Intimissimi, in corso Zanardelli, dalle commesse stanche dei numerosi furti

Copyright © Bresciatoday.it

Il danno è irrisorio, il maltolto anche, ma la costernazione e la rabbia montano. Anche se non si tratta di vetrine frantumate o di porte forzate, ma di fioriere svuotate. Al negozio “Intimissimi” di Corso Zanardelli le commesse hanno raggiunto il limite della sopportazione. Perché il furto di gerani e margherite non è più un episodio sporadico, la solita bravata notturna di ragazzi che hanno alzato un po' troppo il gomito, bensì seriale e compiuto da una signora anziana.

“La scorsa settimana - racconta Ketty, la responsabile del punto vendita - è successo tre o quattro volte. Sempre alla stessa ora, intorno alle 11.30, passava un signora anziana che, munita di guanti in lattice asportava i gerani dalla fioriera e li nascondeva in una borsina. A quell'ora il negozio è sempre pieno di clienti e noi non riuscivamo ad accorgercene subito.”

Per provare a risolvere la questione, allora, le commesse hanno stampato un frame della telecamera di sorveglianza che ritrae l'anziana mentre preleva i fiori e l'hanno appeso sulla fioriera. “Signora la smetta di rubarci i fiori! Siamo stanche!”, recita il cartello,  attaccato al vaso esterno lunedì mattina. Un metodo che, oltre ad attirare l'attenzione dei passanti che si fermano e commentano “che vergogna”,  sembra aver scoraggiato la “ladra si fiori.

Da quando abbiamo attaccato il foglio non si è più vista - conferma Ketty - . Siamo abituate a questi episodi, sotto Natale ci portano via anche gli addobbi che lasciamo all'esterno, ma non riusciamo a capacitarci che sia un'anziana a rubarci i gerani. Non riusciamo a capirne la motivazione. Forse li usa per abbellirsi il balcone, oppure per portali al cimitero.”

L'esasperazione è tale da far scattare anche la caccia all'anziana: “Una mia collega una mattina ha provato a seguirla, ma lei è salita sull'autobus e ne abbiamo perse le tracce. Però qualche giorno fa l'abbiamo notata che passeggiava in piazza Arnaldo, forse abita lì”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento