Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Brescia: recuperati i computer rubati alla scuola elementare

Gli agenti della squadra mobile hanno denunciato due bresciani per furto aggravato in concorso ed un terzo per ricettazione. Dal laboratorio informatico della elementare di via Sabbioneta, avevano portato via 8 computer, 6 schermi e diversi mouse e tastiere

La merce ritrovata: i minori non compaiono per motivi di privacy

Era avvenuto nella notte tra il 22 ed 23 di novembre, il furto di 8 computer, 6 schermi e diversi mouse e tastiere, ai danni del laboratorio informatico della Scuola Elementare “Giovanni XXIII” in via Sabbioneta.

E grande era stata la delusione dei giovani studenti quando, arrivati a scuola, ne avevano appreso la notizia. "Tra di loro tanti piccoli investigatori si sono messi alla ricerca di tracce utili", hanno confidato sorridendo le insegnanti agli agenti della Questura che, sabato mattina scorso, hanno avuto il piacere di riconsegnarglieli quei computer.

Denunciato il furto, gli agenti della Squadra Mobile, Seconda Sezione “Criminalità Diffusa”, hanno iniziato immediatamente le ricerche e nel giro di pochi giorni sono risaliti all’identità di entrambi i responsabili del furto.

Trattasi di due cittadini bresciani, uno del 1974 e l’altro del 1981, entrambi pregiudicati per reati contro il patrimonio. I computer sono stati ritrovati in parte nel garage di uno dei due a Carpendolo ed in parte in un negozio di informatica di Sarezzo, il cui titolare è ora indagato per ricettazione: troppa la leggerezza con cui ha effettuato l’acquisto da persone che non conosceva e senza informarsi circa la provenienza della merce.

Sabato mattina alcuni agenti della Questura hanno riportato tutti i computer ai ragazzi, che li hanno accolti con gioia... anche perché l’incontro con loro ha sospeso la verifica di matematica che stavano svolgendo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: recuperati i computer rubati alla scuola elementare

BresciaToday è in caricamento