Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Vacanza in albergo con furto: la proprietaria va a dormire, loro svaligiano la cassa

Denunciati per, furto aggravato, un 50enne e un 46enne di casa nel Bresciano. L'episodio nei giorni scorai in provincia di Cuneo.

Nessun rumore o segno d'effrazione: eppure la cucina del ristorante era stata completamente messa a soqquadro e la cassa svuotata. Circostanze che hanno porto la proprietaria della struttura - un bed and breakfast della periferia di Verzuolo (Cuneo) -  a ritenere che qualcuno si fosse introdotto in piena notte nei locali per fare man bassa di soldi (800 euro il denaro sparito) e pure di pregiate bottiglie di vino.

A svaligiare la cucina e il bancone del bar non erano stati dai completi estranei: i carabinieri, dopo un primo sopralluogo, hanno infatti accertato che i ladri si erano introdotti nel ristorante senza alcuna apparente effrazione, probabilmente passando da una porta interna che collega il locale con il piano superiore dove ci sono le camere degli ospiti. Un via d'ingresso normalmente tenuta ben chiusa a chiave.

I sospetti si sono quindi immediatamente concentrati sugli unici clienti che avevano passato la nottata nel Bed & Breakfast: un 50enne marocchino di casa nella nostra provincia e un 46enne Bresciano. 

I due uomini hanno fornito spiegazioni poco chiare ai militari, che hanno quindi perquisito le loro stanze: nascosti tra i loro effetti personali c'erano le banconote e le bottiglie sparite dalla struttura. Entrambi sono stati denunciati e dovranno rispondere di furto aggravato in concorso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vacanza in albergo con furto: la proprietaria va a dormire, loro svaligiano la cassa

BresciaToday è in caricamento