rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024

Furto da migliaia di euro in azienda, un passante li vede e li fa arrestare

In manette sono finiti due cittadini italiani di 65 e 51 anni, residente in provincia di Brescia

Dopo aver messo a segno un colpo in una ditta di telecomunicazioni a Gambellara, in provincia di Vicenza, si sono dati alla fuga: purtroppo per loro, un cittadino li ha notati e ha poi lanciato lanciato l'allarme al 112. Grazie alla minuziosa descrizione fornita dal passante, martedì pomeriggio i carabinieri del Radiomobile di San Bonifacio (Vr) e i colleghi di Monteforte d'Alpone (Vr) sono riusciti ad intercettare il furgone dove si riteneva che fosse stato caricato il materiale rubato. 

La perquisizione – spiegano i colleghi di Veronasera.it  ha poi confermato la tesi dei militari, permettendo di recuperare differenti tipi di cavi per le telecomunicazioni, una bobina industriale di rame, banchi da lavoro e ben 28 batterie elettriche per impianti di telecomunicazione, oltre ad un vero e proprio arsenale di strumenti da scasso. Parte della refurtiva è già stata restituita dall'Arma ai proprietari, mentre gli arnesi utilizzati nel furto sono stati sottoposti a sequestro. 

A finire in manette sono stati due cittadini italiani residenti nel Bresciano, di 65 e 51 anni: sono ritenuti responsabili dei reati di furto aggravato in concorso e possesso di chiavi alterate e grimaldelli. Mercoledì, i malviventi sono comparsi davanti al giudice del tribunale di Verona, che ha convalidato l'arresto e disposto per uno di loro la misura cautelare del carcere, mentre per il secondo è scattato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 

Si parla di

Video popolari

Furto da migliaia di euro in azienda, un passante li vede e li fa arrestare

BresciaToday è in caricamento