Caccia al ladro all’Oz, ma non è un film: due arresti

Venerdì sera i carabinieri della stazione di Lamarmora hanno messo le mani sui due topi d’auto, colti sul fatto. Arrestati, il 9 febbraio andranno a processo

Erano le 23:30 di venerdì sera quando una pattuglia dei carabinieri della caserma di Lamarmora ha colto sul fatto due ladri che, nel grande parcheggio della multisala Oz di via Sorbanella a Brescia, stavano ripulendo un’auto in sosta. 

Si tratta di un 40enne bresciano, già noto alle forze dell’ordine per altri precedenti, e di un collega mantovano più giovane, di 23 anni. Oltre al giubbotto trafugato che avevano in mano, e ad alcuni apparecchi elettronici, i militari hanno trovato nella loro vettura altri oggetti frutto di precedenti colpi, e materiale idoneo allo scasso. La storia è raccontata stamane sulle colonne del Giornale di Brescia.

Dopo che sono stati portati in caserma dagli uomini del maresciallo Giampiero Tiberio, il giudice ha convalidato il loro arresto: il prossimo 9 febbraio il processo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento