rotate-mobile
Cronaca Salò

Rubano 75 tonnellate di plastica: quattro arresti e sette denunce

Si chiude con quattro arresti e sette denunce la breve vita della "banda della plastica", gruppo di malviventi con base in Valsabbia e in Franciacorta che in pochi mesi ha sottratto almeno 100mila euro di plastiche industriali

Si è chiusa con quattro arresti e sette denunce la vasta operazione che ha coinvolto i Carabinieri di Brescia, di Salò e di Gardone Valtrompia, con il supporto dei comandi di Sacile e di Pordenone. Una lunga trafila di indagini riferite alla cosiddetta “banda della plastica”, gruppo di malfattori che operava da tempo in Friuli, in Lombardia e nelle Marche sottraendo tonnellate di plastica industriale.

La rubavano dalle aziende, dai camion, dai depositi, per poi rivenderla a prezzo di costo a chissà quali interessati. Operavano in lungo e in largo, coordinati da una sorta di base, tra la Valsabbia e la Franciacorta. Il blitz decisivo, ad Altavilla Vicentina, dove in un capannone i militari hanno recuperato 25 tonnellate di plastica da rivendere.

Nel corso dei mesi di furti e rapine, la banda era riuscita ad accumulare un consistente bottino: in tutto i Carabinieri hanno calcolato almeno 75 tonnellate di plastiche industriali rubate, per un valore commerciale superiore ai 100mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano 75 tonnellate di plastica: quattro arresti e sette denunce

BresciaToday è in caricamento